Luce sul sentiero
Questa luce in sè stessi

Benessere

Il coraggio di cambiare

“L’unica costante della vita è il cambiamento”.
Buddha

Dopo una bellissima e soleggiata estate arriva inevitabile l’autunno, in questo periodo le piante si adattano al cambiamento climatico lasciando andare le foglie, rimanendo così spoglie per tutto l’inverno in attesa di una nuova primavera. Gli esseri umani sembrano aver dimenticato questa semplice regola della natura: è solo lasciando andare il vecchio che possiamo fare spazio al nuovo. Perchè la nostra mente non riesce a dimenticare il passato? La nostra società ci lega alla nostra storia, alla nostra famiglia, al nostro lavoro e ad un modo di pensare che non ci corrisponde. L’uomo reagisce al cambio nel 90% dei casi resistendo, sforzandosi di mantenere una vita che ormai non ha più niente da dargli. La paura è quella dell’ignoto, è una paura ancestrale che ci accompagna da secoli, eppure consumiamo più energia cercando di mantenere il vecchio che non facendo posto al nuovo. Leggi tutto

Il nostro bene più prezioso: il tempo

“Nessuna cosa ci appartiene, soltanto il tempo è nostro.”
Seneca
Il tempo resta ancora oggi uno dei grandi misteri della fisica, nonostante ci siamo ormai evoluti da un idea di tempo lineare ad un modello curvo, avvicinandoci così all’idea di ciclicità e ripetizione connettendo così le antiche filosofie orientali alla scienza moderna. La fisica quantistica ha già ampiamente dimostrato che il tempo che passa è soltanto un illusione, esso definisce lo spostamento nello spazio, ma non esiste per se stesso, ma solamente in relazione di quest’ultimo: senza tempo non esisterebbe lo spazio e viceversa. Il tempo definisce quindi per le nostre menti il cambiamento, però pur esistendo un tempo standard scandito da ore, minuti e secondi, la percezione cambia in base all’osservatore: due ore con la nostra/o innamorata/o ci sembreranno 2 minuti e 2 ore in coda sull’autostrada ci sembreranno un eternità. La percezione del tempo dunque è solo mentale e dipende da circostanze esterne e da come noi reagiamo a codeste circostanze.  Leggi tutto