Luce sul sentiero
Questa luce in sè stessi

Benessere

L’arte della danza

“Io crederei solo ad un dio che sapesse danzare. E quando vidi il mio diavolo, lo trovai serio, esatto, profondo e solenne. Era lo spirito della gravità, per lui precipitano tutte le cose: non si uccide con l’ira, ma con il sorriso. Si, uccidiamo lo spirito di gravità! Ora sono leggero, ora volo, ora mi vedo sotto di me, ora è un dio che si serve di me per danzare. Così parlò Zarathustra.”
Friedrich Nietzsche

La danza ha da sempre accompagnato l’uomo nella sua ricerca di estasi e spiritualitá. I reperti archeologici ci dicono che la danza era giá presente in india ben 9000 anni fa, ma sicuramente la sua origine è più antica. La sua presenza può essere tracciata in tutte le culture primitive come un mezzo per connettersi con sè stessi e in rituali di guarigione. Lo sciamanismo e l’uso di piante enteogene hanno da sempre portato l’uomo a sperimentare la vibrazione dell’universo attraverso la musica, il canto e la danza. Una delle pratiche che ci può rendere flessibili ed elastici nei confronti della vita è proprio la danza: il danzatore deve diventare uno con la danza; come ci ricorda Nietszche “ora è un dio che si serve di me per danzare”, nella danza dobbiamo scioglierci completamente, dobbiamo lasciarci penetrare dalla musica e dal movimento, lasciare che il divino si esprima attraverso di noi.
Leggi tutto

Il Potere della gratitudine

“Se la sola preghiera che dirai mai nella tua intera vita è “grazie”, quella sarà sufficiente.”
Meister Eckhart

La maggior parte di noi da per scontato di possedere parecchie cose nella sua vita. La nostra mente stranamente è sempre focalizzata su quello che manca e mai o troppo poco su quello che si ha già. Diamo per scontato di avere tre pasti al giorno, una casa, una macchina, le vacanze estive ed i più fortunati qualche viaggio in giro per il mondo, ma stranamente non basta mai. Alcune persone hanno dei desideri più elevati, ma anche il desiderio di viaggi ed esperienze per esempio, può essere da un lato arricchente ma può anche generare dipendenza, tanto che per alcuni rimanere a casa sembra quasi una condanna. Stesso discorso vale per il desiderio di trascendere e diventare più spirituale; la ricerca di se stessi è un’arma a doppio taglio, da un lato ci mette di fronte il nostro ego e ci fa crescere ma può farci pensare di essere migliori degli altri accrescendo quello che viene chiamato comunemente l’ego spirituale. Proviamo invece a vivere con un po più di leggerezza, spostando la nostra attenzione sulle piccole cose: su come ci gustiamo il cibo, sul godere di una tazza di tè o di una piacevole conversazione con il nostro compagno o compagna; facendo ciò le tue giornate diventeranno più semplici e spontanee.
Leggi tutto